close

La storia di New Balance comincia a Boston nel 1906 grazie a William J. Riley, calzolaio inglese immigrato nel Massachusetts, dedito da subito ad un progetto di studio e realizzazione di plantari e calzature specifiche per persone con problemi ai piedi.

 

Il brand, ora quarto al mondo nella produzione di sneakers per atleti e lifestyle, conosciuto e rappresentato in tutto il mondo, nasce già con grande attenzione per la salute e la qualità. La prima scarpa da corsa risale al 1938 e ad essa segue la produzione di modelli specificatamente conformati per il running, il baseball, il basketbaseball, il tennis e la box. Dopo diverse vicissitudini di successione nella proprietà e nella gestione, il 1961 diventa decisivo per la casa produttrice: è l’anno del lancio sul mercato della Trackster, la prima scarpa running con l’inter-suola rialzata sotto il tallone e prodotta in sei diverse larghezze di pianta. Un modello che segna la storia, ora esposto al Museo di Arte Moderna di San Francisco. Il suo successo fu straordinario sin da subito. La piccola azienda che a fine anni Sessanta produceva trenta paia di scarpe al giorno con sei operai impiegati, presto avvia la distribuzione a livello mondiale, cominciando dalla Danimarca, poi in Svizzera fino al Giappone. Nel 1976 Runner’s World elegge il modello M320 quale migliore scarpa da corsa al mondo.

Date
15 Novembre 2018
Category
Clients